dicembre 15, 2016

Studio Guido Buganza

Si dice che l’artista sia dotato di un’anima complicata, di quelle difficili da interpretare, e che sia per questo che il suo carattere sia così enigmatico. Ma forse l’artista non ha un’anima complicata: ha semplicemente più anime. Nell’atelier di Guido Buganza potrete scoprire il fondamento di questa teoria: non solo un pittore, non solo un incisore ma anche uno scenografo.

Le anime dei dettagli

Andando ad una mostra di Guido Buganza o guardando un’opera teatrale di cui la sua firma è quella della scenografia vi accorgerete di una cosa: i dettagli sono i migliori amici della sua arte. Sono quegli oggetti messi lì per caso su un pavimento, le piastrelle del bagno o la luce e l’ombra che regalano un aspetto a un elemento di una stanza, i soggetti preferiti dell’artista. Nelle sue collezioni potrete notare questo: dei dettagli, che appaiono in un primo momento superficiali, acquisiscono un’anima, una bellezza che sulla tela esplode e mostra il mondo in un modo che non si sarebbe potuto vedere in precedenza.

Studio Guido Buganza

Via Paracelso, 6

Aspetta! Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderti neanche una novità.

REGISTRATI