12 CONSIGLI DI LETTURA PER LE VACANZE (E NON SOLO)

Sia che si parta o che si rimanga in città, d’estate cresce la voglia di leggere. Così, in occasione dell’ultimo dopolavoro prima delle vacanze, Materia, il coworking di via Scarlatti, ci ha invitato a portare una selezione di consigli di lettura. E così abbiamo chiesto alla Libreria Popolare di via Tadino di fare un elenco di libri perfetti per questa caldissima estate 2019. Ecco le proposte di Antonio e Michaela sui classici, le ultime uscite e i libri per ragazzi. A voi la lettura!

I consigli di Antonio

Novità

AA. VV., Cinquanta in blu. Otto racconti gialli. SELLERIO

Perché iniziare proprio da questo libro? Beh, perché si sa, l’estate è la stagione del giallo, la stagione del fuoco che avvampa le menti, la stagione in cui, sotto il caldo dell’ombrellone o al fresco di un rifugio di montagna, ci piace immergerci nelle trame più complesse, negli enigmi più indecifrabili, nelle vite senza tregua dei più bravi investigatori della letteratura nostrana. E questa raccolta di racconti gialli di Sellerio, che quest’anno compie la bella età di 50 anni, rende omaggio a una casa editrice che fa della qualità del libro il suo punto forte, restando sempre fresca e giovane, proprio come vorremmo che sia la nostra estate. Contiene racconti di Costa, Malvaldi, Piazzese, Recami, Robecchi, Savatteri, Simi e Stassi.

Cees Noteboom, Il libro dei giorni. IPERBOREA

Un grande autore, olandese di nascita, europeo per vocazione, si ritrova nel suo buen retiro, l’isola di Minorca, a riflettere sui più disparati temi che riguardano la moderna società occidentale contemporanea. E la sua ricca mente spazia moltissimo, dalle considerazioni su un’Europa perennemente sotto minaccia di collasso a quelle sulla morte di David Bowie, fino all’amore sconfinato per la sua splendida “isola del vento”. É un Noteboom che risveglia la sua professione di cronista/viaggiatore curioso e appassionato, senza tralasciare quella vena poetica che lo ha reso uno degli autori più versatili del nostro tempo.

Classici

Truman Capote, Incontro d’estate. GARZANTI

Circa 15 anni fa, tra le carte abbandonate di una casa di Brooklyn riemerse questo romanzo, iniziato da un giovanissimo Capote nel ‘43 e trasformato per oltre un decennio,  tra ripensamenti, rinnegamenti e presunte fiamme di condanna dello stesso autore. Resta comunque un esempio di scrittura essenziale e incisiva, marchio di fabbrica dell’autore di “A sangue freddo”, in una storia giovanile che, come un fiore del deserto, sboccia e brucia nel giro di un’estate, e che ci consegna un’eroina impetuosa che ricorda molto la Holly Golightly di “Colazione da Tiffany”.

Robert Schneider, Le voci del mondo. EINAUDI

Cambia l’ambientazione, ma il rapporto tra uomo e ambiente risulta sempre complesso e irrequieto. In questo romanzo al caldo torrido che annebbia le menti si sostituisce un paesaggio prettamente alpino, le Alpi austriache dell’Ottocento. Qui emerge la figura di Elias, un ragazzo dotato di una straordinaria sensibilità musicale, incapace di leggere una singola nota ma straordinario nel sentire ogni singolo suono del mondo, fino a trovare l’amore nella persona il cui cuore batte all’unisono con il suo. Una storia di desiderio e passione, una lettura facile da amare.

Ragazzi

Aaron Becker, Viaggio. La trilogia completa. Ediz. Illustrata. FELTRINELLI

Una bambina sola fugge dalla noia disegnando sul muro della sua cameretta una porta magica che si apre su un mondo ricco di colori, avventure, pericoli. La protagonista verrà catturata da un perfido imperatore, troverà una grande amicizia, salverà il regno dei colori e tornerà a casa solo dopo essersi riappacificata con i genitori distratti dal troppo lavoro. Attraverso le splendide illustrazioni, lettori grandi e piccini saranno trasportati a bordo di una barca, una mongolfiera e un tappeto volante, in spettacolari scenografie che seguono la struttura classica della fiaba: il viaggio, la ricerca di un oggetto prezioso e il ritorno dopo un profondo cambiamento che ha portato alla crescita. Consigliato dai 4 anni.

Hergè, Tintin sulla Luna: Obiettivo luna – Uomini sulla Luna. RIZZOLI LIZARD

Quale migliore libro per celebrare i novant’anni di Tintin e I cinquant’anni dalla conquista della Luna? Un volume che raccoglie due dei più celebri capitoli della saga creata da Hergé: Obiettivo Luna (1953) e Uomini sulla Luna (1954) e che ci mostra la grande sensibilità di un autore capace di anticipare di un decennio l’era spaziale. Consigliato dai 7 anni.

I consigli di Michaela

Novità

Jesmyn Ward, Trilogia di Bois Sauvage. NN Editore

Il primo dei tre libri è ambientato nel profondo Mississipi nell’anno dell’uragano Katrina. La storia della giovane Esch, giovane ragazza incinta in un mondo maschile, non lascia indifferenti. La scrittura cruda racconta una società violenta, una natura madre e matrigna, una povertà inaspettata. Un viaggio per chi vuole andare là dove i turisti andrebbero mai.

David Drop, Fratelli d’anima. Neri Pozza Editore

Questo libro è stato scelto a giugno dal nostro Gruppo di Lettura. Racconta di due amici senegalesi chiamati a combattere nella trincea francese durante la Seconda Guerra Mondiale. Senza retorica, contiene in sé tutto l’orrore per la guerra: dall’ingiustizia storica, al sacrificio personale. E ci si chiede se la perdita di lucidità sia l’unico modo per sopravvivere a tanto orrore. Perfetto per chi aspetta le vacanze per una lettura più impegnativa.

Classici

Emmanuel Carrere, La settimana Bianca. Adelphi

Un nuovo classico per chi ha nostalgia dell’inverno, un piccolo noir che racconta una vacanza nella neve del piccolo Nicolas. Un romanzo perfetto costruito sull’oscillazione della mente tra realtà e percezione della stessa. Con una crescente angoscia si ricorrono le paure di Nicolas, nella speranza che la vita si riveli migliore di ciò che siamo portati a sospettare. Si legge d’un fiato, turbati come lo si è quando da bambini si perdono le prime certezze.

Raymond Carver. Cattedrale, Einaudi

Il racconto è forse la forma ideale da leggere sotto il sole o in viaggio. E allora ecco alcuni tra i racconti più folgoranti del 900, così descrittivi della società contemporanea da aver ispirato il capolavoro “America oggi” di Altman. Con una lingua straniante e minimale, riescono a sorprenderci solo raccontando la banalità alienata della nostra esistenza. Carver riesce a farci sussultare mentre guardiamo sorpresi il nostro riflesso nello specchio e ha il grande dono di non cercare mai finali ad effetto.

Ragazzi

Andrea Dorfman, Imperfetta. Einaudi ragazzi

L’estate può essere una stagione molto dura quando si è giovanissimi e ci si sente perennemente inadeguati. Questa grafic novel è perfetta per tutti quegli adolescenti che si trovano a dover affrontare con disagio le imperfezioni del proprio corpo. Con leggerezza e allegria, aiuta ad iniziare il difficile percorso dell’accettazione di sé.

Elisa Binda e Mattia Perego, Fiabe straordinarie per famiglie non ordinarie. Einaudi Ragazzi

Genitori separati, famiglie allargate, bambini adottati e mamme single… Dieci fiabe per raccontare ai bambini tanti modi diversi di essere famiglia e aiutarli ad affrontare con naturalezza le vite dei nuovi amici che conosceranno in queste vacanze. Perchè il confine tra straordinario e ordinario sia sempre più labile.

Aspetta! Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderti neanche una novità.

REGISTRATI